Come Coltivare Il Goji In Italia?

Come fare una piantagione di bacche di goji?

Il goji predilige zone soleggiate e terreni di medio impasto ben drenati e tendenzialmente acidi: si tratta di una pianta poco esigente quindi riesce a crescere bene anche in terreni leggermente basici o salini. La messa a dimora può avvenire da metà marzo a metà aprile, in buche profonde circa 15-20 cm.

Come e quando potare le bacche di goji?

La potatura ordinaria del goji coltivato a spalliera va effettuata in inverno, tra novembre e gennaio, accorciando fino alla seconda gemma i rami che hanno prodotto frutta.

Quanto produce una pianta di bacche di goji?

Il Lycium barbarum è la pianta delle bacche di Goji e fa parte della famiglia dei pomodori e delle melanzane, è una rampicante che può arrivare a produrre anche 10-15 kg di bacche dolciastre all’anno.

Come vendere le bacche di goji?

Farmacie ed erboristerie vendono bacche di goji al dettaglio. Questi frutti si possono comprare anche all’ingrosso presso la Bio Alimenti. L’azienda dispone anche di un e-commerce per la vendita al dettaglio ed è presente nelle migliori farmacie ed erboristerie sparse su tutto il territorio nazionale.

You might be interested:  Spesso chiesto: Quanti Detenuti In Italia?

Quanto costa una pianta di bacche di Goji?

Le piante di goji vengono vendute nei vivai; un esemplare in vaso costa sette euro.

Quanto costa un kg di bacche di Goji?

Attualmente il prezzo delle bacche di Goji va da circa 18 euro al chilo per acquisto di grandi quantità (5 kg ) fino a 38 euro al chilo per confezioni di crica 250 g. La dose giornaliera raccomandata di questo integratore è di circa 20 g di bacche essiccate al giorno (2 cucchiai).

Come si conservano le bacche di Goji?

Le bacche si possono consumare fresche o essiccate. In commercio esistono anche altri estratti di bacche, come il succo di goji, con le stesse proprietà nutrizionali dei frutti. Le bacche, specie quelle secche, dopo l’apertura della confezione vanno conservate in un luogo fresco e asciutto e lontano da fonti di calore.

Come trattare le bacche di Goji?

Dopo l’acquisto è necessario travasarla: in caso le radici non fossero già umide, prima del trasferimento in vaso (o nel terreno) immergile brevemente in acqua tiepida. Il terreno più adatto per la pianta di Goji è sabbioso e ben drenato.

Come curare la pianta goji?

Il terreno più adatto per la pianta di goji è quello sabbioso e ben drenato; oltre al sole (o alla luce delle lampade se decidete di coltivarlo indoor) la pianta necessita di annaffiature frequenti. I frutti potranno essere raccolti solo quando hanno raggiunto una completa maturazione.

Dove piantare il goji?

Clima. Le piante di goji si adattano abbastanza facilmente ai nostri ambienti, resistendo sia al freddo invernale sia al caldo estivo. Sicuramente il clima ideale però è quello temperato, quindi possiamo coltivarlo nella maggior parte dei nostri territori. È opportuno dedicare al goji una posizione ben assolata.

You might be interested:  Risposta rapida: Dove Si Trova Paestum In Italia?

Dove posso trovare la pianta di goji?

Dove comprare le piante di Goji Anche qui, accertati sempre che si tratti della varietà Lycium Barbarum e che sia biologica e non OGM. Se non trovi nessuno nei paraggi della tua città, posso consigliarti di acquistare le piante di Goji Lycium Barbarum sul sito web Vivaiveimaro.com.

Come e quando seminare il goji?

La semina delle bacche di goji, indicativamente deve avvenire, per aver maggiore probabilità di successo, all’inizio dell’autunno, dopo il grande caldo dell’estate oppure nei mesi primaverili, come aprile o maggio. La pianta è particolarmente resistente sia alle alte temperature, sia alle più basse.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *