LA FOTO

                                                       

                                    

                                                                        UNA PAGINA DI STORIA CACCURESE DEL 1938 

         Torniamo alle foto storiche con questa eccezionale istantanea scattata a Caccuri nel cortile del castello nell'anno 1938 in occasione della visita pastorale d mons. Eugenio Raffaele Faggiano, vescovo di Cariati che faceva seguito a quella di due anni prima del predecessore mons. Antonio Galati. Anche i vertici del potere caccurese erano cambiati da qualche settimana, infatti al podestà professore Francesco Macrì detto Tata era succeduto il tenente colonnello dei carabinieri Enrico Del Bene. L'ordine pubblico, oltre ai regi carabinieri, era assicurato dalla Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale, la famigerata MVSN al comando del capitano cav. Raffaele Ambrosio. La cura delle anime era affidata al parroco don Pietro Scalise di Castelsilano, mentre quella dei corpi al medico condotto dott. Giuseppe Dima di Cerenzia. Tra i maggiorenti del paese ritratti nella foto, oltre ai militi Domenico Ambrosio, e il maestro Umberto Ambrosio, rispettivamente figlio e fratello del cavalier Raffaele, riconosciamo il popolare sturziano don Peppino Pitaro e Salvatore Durante. Purtroppo non siamo riusciti a identificare il comandante dei carabinieri della Stazione di Caccuri nella foto tra il maestro Ambrosio e don Peppino Pitaro.